Domande più importanti sulla gotta

La gotta è una condizione che provoca la cristallizzazione di un sale di acido urico (sodio-urato) nei tessuti, soprattutto nelle articolazioni. Abbiamo fornito una spiegazione dettagliata qui sotto che affronta le domande più comuni che i pazienti hanno su questa condizione.

Controlla qui per il miglior trattamento naturale: Rimedi casalinghi per la gotta.

1.- È possibile avere un attacco di gotta con livelli normali di acido urico?

Sì, può accadere in ben 50% dei pazienti. La quantità di acido urico nel sangue al momento dell'attacco infiammatorio non è sempre indicativa della quantità di cristalli di urato che si sono accumulati nelle articolazioni. I pazienti con sintomi gottosi possono avere livelli normali di acidi urici. Tuttavia, ci sono casi in cui i pazienti non hanno sintomi e quelli con gravi sintomi gottosi. La gotta può essere diagnosticata anche se un esame del sangue mostra un livello normale di acido urico.

2. Si tratta di gotta se gli esami del sangue mostrano alti livelli di acido urico?

La gotta e l'iperuricemia sono due concetti distinti. Alti livelli di acidi urici nel sangue sono chiamati iperuricemia. È definito come un livello superiore a 6,8 mg/dL (7mg/dL per convenzione) che è il punto in cui si cristallizza. La gotta è quando ci sono cristalli di urato nei tessuti (articolazioni e reni). La gotta è una condizione che colpisce una persona su dieci che ha alti livelli di acido urico. Tuttavia, l'iperuricemia cronica può spesso essere accompagnata dalla gotta. Alti livelli di acido urico nel sangue su base regolare potrebbero indicare che non siamo in grado di eliminarlo correttamente, che la nostra produzione è più alta del normale, o entrambi. I depositi cristallini possono svilupparsi nel tempo, il che può causare vari sintomi, come problemi articolari, renali e di altro tipo. o la formazione di lesioni sotto la pelle chiamate tofi (cristalli aggregati).

3.- Quali sono i sintomi della gotta?

La più comune è l'infiammazione alle prime articolazioni metatarso-falangee, cioè L'articolazione che collega l'alluce al piede. Si tratta di una condizione molto grave e dolorosa che di solito si verifica di notte. Può anche causare eritema, o arrossamento della pelle intorno all'articolazione. Anche se i sintomi iniziali possono essere lievi e brevi, gli attacchi di gotta possono diventare più gravi e persistenti se non c'è un trattamento.

4.- La gotta attacca solo l'alluce?

No. No. La gotta può anche causare l'infiammazione di altre articolazioni, come il ginocchio e il gomito (specialmente la borsa olecranica che "ammortizza la parte posteriore" del gomito), il polso e altri.

5.- Alcuni cibi o bevande possono causare la gotta?

La gotta può essere causata dalla dieta, anche se è importante. Più del 90% dei casi sono dovuti a un problema con i reni che eliminano l'acido urico. Si sconsiglia di consumare alimenti ad alto contenuto di purine, come la birra (con o senza alcol), bevande alcoliche ad alta gradazione e bevande zuccherate (soft drink), ecc. La carne rossa, la selvaggina, i frutti di mare e il pesce grasso (sardine e acciughe) sono tutte buone opzioni. I pazienti affetti da gotta possono provare dolore alle articolazioni a causa dei pomodori, anche se un'assunzione moderata di pomodori non causerà probabilmente alcun problema. Tuttavia, le proteine animali possono produrre più purine di quelle ottenute da proteine vegetali. Si raccomanda di bere 1-2 litri d'acqua al giorno, soprattutto se si hanno calcoli renali urati. Anche i prodotti di latte scremato, le ciliegie e gli alimenti ricchi di vitamina C, così come un consumo moderato di caffè, sono buone opzioni. Tuttavia, l'obesità e il sovrappeso dovrebbero essere evitati.

6.- Quando devo visitare il medico?

L'infiammazione delle articolazioni e il dolore ricorrente, in particolare nell'alluce o nel collo del piede, possono essere un segno di infiammazione delle articolazioni. Se i tuoi livelli di acidi urici sono aumentati nel tempo o sono eccezionalmente alti (ad esempio 9 o più), potresti voler consultare il tuo medico. Se hai un'iperuricemia o una storia di gotta, può valere la pena di consultare il tuo medico.

7.- La colchicina e i farmaci antinfiammatori tradizionali possono essere usati per trattare la gotta?

No. No. Il trattamento della gotta deve essere completato con i farmaci prescritti. Non è una soluzione rapida. Ci vogliono mesi o anni di lavoro a seconda di ogni paziente. Solo una cura costante sotto la supervisione di un medico e abitudini di vita sane possono eliminare l'accumulo di cristalli di acidi urici.

8.- È possibile curare la gotta cambiando la dieta e astenendosi dall'alcol?

Nella maggior parte dei casi, la risposta è "no". La maggior parte dei casi non si risolve riducendo l'assunzione di sale. Tuttavia, i pazienti con ipertensione arteriosa dovranno prendere quotidianamente dei farmaci antipertensivi. I pazienti con gotta richiedono spesso l'assistenza di farmaci. Chi soffre di gotta ha accumulato urati nel proprio corpo per molti anni, senza nemmeno rendersene conto. Anche se la dieta può aiutare, questo non è sufficiente per sciogliere l'acido urico. La gotta può essere trattata con farmaci che riducono o aumentano l'eliminazione delle purine, come l'allopurinolo e il febuxostat.

9.- Possono esserci attacchi infiammatori con i farmaci per sciogliere i cristalli di urato?

Può sembrare strano e inaspettato, ma questo può accadere spesso nei pazienti affetti da gotta se farmaci come l'allopurinolo o il febuxostat non ricevono la giusta profilassi antinfiammatoria. I pazienti credono erroneamente che siano più pericolosi che benefici. È importante includere un trattamento preventivo per gli attacchi di gotta nel primo mese (o 6-12 mesi a seconda del tipo di gotta), quando vengono introdotti farmaci come l'allopurinolo, il febuxostat o il benzbromarone. Questo include un antinfiammatorio a basso dosaggio come il naprossene (o i corticoidi in alcuni casi), poiché c'è un rischio maggiore di problemi articolari nei primi mesi, quando i depositi di cristalli cominciano a dissolversi.

10.- Alti livelli di acido urico e gotta sono davvero pericolosi?

La gotta è più di un'articolazione dolorosa che si infiamma o si infiamma occasionalmente. La gotta può causare un'infiammazione sistemica e non solo un'infiammazione articolare. Può anche colpire organi vitali come i reni. La gotta e l'iperuricemia sono strettamente legate alla sindrome metabolica. È comune vedere una varietà di fattori di rischio tradizionali per la gotta, tra cui obesità, colesterolo alto, livelli di trigliceridi e resistenza all'insulina. Tutti questi fattori possono rafforzarsi a vicenda e mettere i pazienti ad alto o moderato rischio cardiovascolare. È importante prestare la stessa attenzione agli acidi urici nel sangue che ai livelli di glucosio e di lipidi.

 

Come perdere 25 chili con REDUSLIM?

È importante fare uno sforzo a lungo termine per perdere 25 kg. Puoi raggiungere questo obiettivo pianificando attentamente i tuoi pasti e facendo attività fisica. Il tuo stile di vita dovrebbe essere incorporato nel tuo piano. Sarete in grado di attuare il vostro piano nel tempo necessario, che potrebbe richiedere diversi mesi. Per perdere 25 kg in modo sicuro e sano ci vorrà del tempo. Dovresti puntare a perdere da 0,5 a 1 kg a settimana. È meglio iniziare lentamente a cambiare la propria dieta e a fare esercizio fisico regolarmente. Questo è il modo migliore per raggiungere un obiettivo così difficile.

Cambia la tua dieta

1. Consultare un dietologo qualificato

Questo obiettivo di perdere 25 kg può richiedere molti mesi. Un dietologo può aiutarvi a scegliere una dieta a lungo termine che sia sicura, efficace e sostenibile.

Un dietologo qualificato è prima di tutto un esperto di nutrizione. Un dietologo qualificato è un esperto in nutrizione e può aiutarti a perdere peso. Lui o lei può aiutarvi a creare un piano di pasti e una dieta che vi aiuterà gradualmente a perdere peso.

Il vostro dietologo vi renderà anche responsabili di seguire la dieta prescritta. Ti incoraggeranno anche a rimetterti sulla strada giusta se senti che stai perdendo la tua fiducia o ti manca la disciplina.

Chiedete al vostro medico o cercate online i dietologi specializzati.

Potresti aver bisogno di perdere più di 25 kg se hai una malattia legata all'obesità come il diabete o la pressione alta. Durante questo processo, il tuo dietista monitorerà la tua salute.

2. Prendi un integratore alimentare

Prodotti a partire da vitamine, minerali o anche piante... gli integratori alimentari sono prodotti che ci aiutano ad affrontare l'inverno, a ridurre lo stress, a perdere peso, ad avere bei capelli e persino ad essere atleti. Sono disponibili in molte forme: compresse, capsule, pastiglie e pillole; fiale di liquido, contagocce, soluzioni, ecc.

Abbiamo provato diverse marche e quella che dà i migliori risultati è di gran lunga REDUSLIM. Potete comprarlo qui: Reduslim Sito ufficiale.

3. Tenere un diario alimentare

Numerosi studi hanno dimostrato che tenere un diario alimentare aiuta a perdere peso e a mantenere un peso sano. Tenendo traccia degli ingredienti dei tuoi pasti, il tuo diario può aiutarti a monitorare i tuoi progressi.

Prima di fare qualsiasi cambiamento nella dieta, inizia a scrivere il tuo diario giornaliero. Questo vi aiuterà a determinare i cambiamenti che dovete apportare alla vostra dieta. Tieni una lista degli alimenti che vuoi eliminare dalla tua dieta e di quelli che dovresti mangiare. Dovresti anche notare eventuali carenze nutrizionali.

Tieni traccia dei tuoi pasti, spuntini e bevande quando inizi una nuova dieta. Per assicurarti che stai rispettando il tuo piano, assicurati di rivedere il tuo diario ogni giorno.

4. Tagliate 500 calorie dalla vostra dieta quotidiana

Dovrai ridurre la quantità di calorie che mangi ogni giorno se vuoi perdere peso. È possibile ridurre le calorie e perdere peso controllando quanto si mangia.

Gli esperti raccomandano di ridurre l'assunzione giornaliera di 500 calorie per perdere 0,5-1 kg ogni settimana.

Per tenere conto degli effetti dell'esercizio sul tuo corpo, se hai intenzione di fare esercizio ogni giorno per almeno un'ora, allora dovresti usare un numero più basso, come 300 o 400 calorie.

A tutti i costi, non mangiare meno di 1.200 calorie al giorno. Anche se si sta cercando di perdere peso, è importante non scendere sotto questo numero. Potresti finire per perdere più peso, il tuo apporto di nutrienti e persino la tua massa muscolare magra.

5. Prendi abbastanza proteine

Tagliare le calorie e mangiare abbastanza proteine. Le proteine sono vitali per la perdita di peso.

Spesso si sente la fame se si riduce l'apporto calorico e si aumenta l'attività fisica. Questa sensazione può essere ridotta assicurandosi di mangiare abbastanza proteine.

Ti senti più pieno e più veloce quando mangi proteine.

Dovresti mangiare da una a due porzioni di proteine ad ogni pasto o spuntino per soddisfare il tuo fabbisogno proteico giornaliero. Ogni porzione dovrebbe contenere circa 9-12 cl.

Anche le proteine magre sono una buona scelta, poiché hanno meno calorie e grassi. Ti aiuteranno a rimanere entro il tuo limite calorico giornaliero.

Queste proteine includono uova, pollame, uova magre di manzo, maiale e legumi, nonché frutti di mare, tofu e frutti di mare.

6. Si dovrebbe mangiare un frutto o una verdura per pasto

È una buona idea includere frutta e verdura nella tua dieta se vuoi perdere peso. Dovresti puntare a mangiare un frutto, una verdura o due verdure al giorno.